Martedì 03 Luglio 2018 17:39

SIRIA Il Patriarcato siro ortodosso resta a Damasco

3 luglio 2018 - Smentite le voci di trasferimento in Libano. Il Patriarcato siro ortodosso di Antiochia ha ufficialmente sconfessato voci e ricostruzioni giornalistiche che prefiguravano un imminente trasferimento della sede patriarcale da Damasco a Atchaneh, in Libano. Il Patriarcato siro ortodosso – ha riferito l'ufficio comunicazione dello stesso Patriarcato - rimarrà in Siria, nonostante i molti fattori che durante i sette anni di conflitto siriano inducevano a trasferire la sede patriarcale in altri Paesi.

Ad alimentare le indiscrezioni su un possibile spostamento in Libano del Patriarcato siro ortodosso ha concorso anche la recente inaugurazione di una sede distaccata del Patriarcato ad Atchaneh, nel Paese dei Cedri. La sede patriarcale antiochena, di cui porta il titolo anche il Patriarcato di Antiochia dei siro ortodossi, è sempre stata collocata nella capitale della Siria, prima ad Antiochia (ora in territorio turco) e poi a Damasco. Un presidio del Patriarcato siro ortodosso – fanno notare i responsabili della comunicazione patriarcale – è stato aperto in Libano fin dagli anni Settanta del secolo scorso, con lo scopo principale di assicurare il servizio pastorale ai siro ortodossi presenti in quel Paese. Il Libano rappresenta una parte inseparabile dei territori di radicamento storico delle comunità siro ortodosse. L'inaugurazione di un nuovo centro patriarcale siro ortodosso in Libano – rimarcano le fonti dello stesso Patriarcato – rappresenta secondo il Patriarca siro ortodosso Mar Ignatios Aphrem II “una risposta a tutti quelli che hanno operato per indebolire la presenza cristiana in Medio Oriente”.

Nel contempo, l'iniziativa intrapresa dalla Chiesa siro ortodossa per istituire una Università privata (la Akhtal Private International University, a Qamishli, nella provincia siriana nord-orientale di Hassakè, con una sede succursale a nel villaggio di Maarat Saidnaya, dove si trova il monastero di Sant'Efrem, sede del Patriarcato siro ortodosso) conferma indirettamente che non vi è nessun progetto mirante a trasferire la sede principale del Patriarcato fuori dai confini siriani. (GV) (Agenzia Fides 2/7/2018)