Giovedì 18 Aprile 2019 20:56

AFRICA L’incendio di Notre-Dame: le reazioni

17 aprile 2019 - L’incendio che ha devastato la Cattedrale di Parigi, Notre-Dame, ha avuto forte eco anche in Africa. “Inviamo le nostre sincere condoglianze alla Chiesa e alla nazione francese per la perdita di questo grande monumento della loro fede” affermano in un comunicato i Vescovi del Sudafrica. “Notre-Dame è un ricordo visibile della presenza di Dio nel cuore della società, della storia e della cultura francese da 850 anni” sottolinea il comunicato. "Mentre il fuoco è stato estinto, la fede della Chiesa cattolica francese può essere vivificata con vigore. Esprimiamo ammirazione per i vigili del fuoco che hanno combattuto l'incendio e salvato un così grande valore. Offriamo le nostre preghiere per l'Arcivescovo e per il popolo dell'Arcidiocesi di Parigi. Siamo rincuorati dalla determinazione del Presidente della Francia e del suo governo di restaurare questa grande icona della fede e della cultura francese” concludono i Vescovi sudafricani.

Nella Repubblica Democratica del Congo, il presidente della Repubblica, Felix Tshisekedi, si è detto “sconcertato nel vedere questo edificio di 8 secoli in fiamme. Questa Cattedrale è un sito del patrimonio mondiale. Condivido il dolore della Chiesa cattolica, dei cristiani di tutto il mondo e della Francia”.

Nell’immediatezza dell’accaduto, Sua Ecc. Mons. Fulgence Muteba, Vescovo di Kilwa-Kasenga, ha espresso il suo sostegno alla Chiesa francese: "Notre-Dame divorata dalle fiamme di un incendio la cui origine è ancora sconosciuta. La Passione del Signore è resa più tragica” dice, sottolineando che l’incendio si è sviluppato proprio all’inizio della Settimana Santa. “Sono allibito e triste, tanto più che due settimane fa ho concelebrato una messa a Notre-Dame insieme all’Arcivescovo di Parigi” ha detto Sua Ecc. Mons. Fridolin Ambongo, Arcivescovo di Kinshasa. “Ho visto con cuore trafitto le immagini l’incendio di Notre-Dame, che è una madre che accoglie e unisce i suoi figli” ha dichiarato il Cardinale Dieudonné Nzapalainga, Arcivescovo di Bangui, capitale della Repubblica Centrafricana.

Ricordando che Notre-Dame è un’opera d’arte oltre che un luogo di cultura, il Cardinale Théodore-Adrien Sarr. Arcivescovo Emerito di Dakar, ha dichiarato di rivolgere i suoi pensieri “non solo ai fedeli ma a tutti gli uomini di buona volontà e alle persone di cultura rimasti colpiti da questa rovina”. (L.M.) (Agenzia Fides 17/4/2019)