joomla templates

Venerdì 04 Ottobre 2019 08:38

SUD SUDAN I giovani: asse del cattolicesimo

4 ottobre 2019 - In occasione delle celebrazioni del centenario della Chiesa Cattolica sud sudanese, il vescovo ausiliare dell’arcidiocesi di Juba, mons. Santo Loku Pio, responsabile del Comitato per le celebrazioni, ha evidenziato il ruolo fondamentale dei giovani nell'arcidiocesi.

“Mentre i giovani missionari venivano e invecchiavano nella nostra terra, i nostri giovani non sono solo religiosi, sacerdoti e sorelle ma anche veri cattolici che rispondono alle necessità della Chiesa locale”, ha detto il vescovo.

“I missionari ci hanno portato questa Chiesa e questa Chiesa deve essere portata avanti” spiega mons. Loku sottolineando che i giovani sud sudanesi devono essere considerati l'asse del cattolicesimo nel loro paese. “Il mio messaggio ai giovani è quello di abbracciare il Vangelo e continuare a rispondere alle sfide”.

Le celebrazioni hanno preso ufficialmente il via lo scorso 4 novembre 2018 con il tema: ‘Rinnoviamo la nostra fede e rispondiamo alle sue sfide’, e si concluderanno con una grande festa il prossimo 4 novembre 2019.

I primi missionari ad arrivare in Sud Sudan, nel luglio 1919, sono stati i Comboniani che fondarono la Parrocchia di Rejaf sulla riva occidentale del White Nile. Da allora sono state erette diverse missioni e il lavoro avviato dai padri Comboniani si è esteso ad altre parti del paese, dando vita alla creazione di tre territori ecclesiali: l’arcidiocesi di Juba e le diocesi di Torit e Yei.

“Con il nostro impegno continuiamo a celebrare la missione e siamo pronti ad andare avanti nonostante le sfide che affrontiamo oggi come Chiesa”, ha affermato mons. Loku. “Vogliamo rinnovare lo spirito missionario della diocesi per raggiungere il maggior numero possibile di persone e allo stesso tempo incoraggiare il nostro popolo ad essere missionario”, si legge nella nota pervenuta all’Agenzia Fides.

Il 10 ottobre, anniversario della morte e festa di San Daniele Comboni, è stato riservato per onorare i Missionari nell'ambito delle attività del centenario. San Comboni morì a Khartum, in Sudan, il 10 ottobre 1881 all'età di 50 anni.

(1/10/2019 Agenzia Fides)

Last modified on Venerdì 04 Ottobre 2019 08:41
Indietro
Partout | dans le monde

passpartScoprite la rivista delle Suore della Carità di Santa Giovanna  Antida Thouret: una finestra sulla Congregazione, la Chiesa e il mondo.

Se desiderate conoscere la rivista e ricevere un numero omaggio, potete inviare la vostra richiesta a questo indirizzo e-mail:
m.jacqueline@suoredellacarita.org

www.partoutdanslemonde.it

Pubblicazioni

filo1

Questa rubrica presenta i libri principali che riguardano la storia della Congregazione, la vita di santa Giovanna Antida e delle Sante. E poi Quaderni Spirituali, DVDs, ...libri





leggi

Utility
 Links
filo3
 Contatti
filo3
 Area Riservata
filo3
 Richiesta accesso Area riservata
filo3
 Iscrizione Newsletter
filo3
Segui la diretta streaming
filo3