joomla templates

Lunes 24 de Marzo de 2014 22:21

In Svizzera, a Cressier

Il Landeron, Cressier … sono luoghi cari al cuore delle Suore della Carità. Difatti, al ritorno della Germania Giovanna Antida arrivo al Landeron, il 24 giugno 1797.  Resterà fino al 15 agosto, e durante questo tempo, verrà a Cressier per curare il curato malatto. È anche a Cressier che risiedeva Mons. di Chaffoy anche altri sacerdoti francesi rifugiati in questa regione chiamata :”tra i due laggi”.

Nel 1891,le Suore della Carità sono chiamati a Cressier per dirigere l'ospizio del villaggio e fin da 1943, il foyer Giovanna Antida. In questa casa,  le Suore della Svizzera facevano il loro postulato prima di partire per Besançon. Poi il foyer diventò un piccola casa di accoglienza per ragazze con corsi di lingua e scuola casalinga.

Nel 1973, la casa è trasformata e è organizzata per le suore anziane. Attualmente, siamo 14 Suore che vivono nella fraternità, l’aiuto al quotidiano, senza dimenticare i gesti di perdono. In comunità, non manchiamo di segnare bene le feste perché un ambiente conviviale contribuisce anche a creare un clima fraterno.

La nostra vita è ritmata dai tempi di preghiera, i piccoli lavori quotidiani, senza dimenticare le parti di scrabble! Ogni giorno, le suore che lo possono si riuniscono per fare pullover, coperte, vestiti per bambini. Ultimamente, abbiamo potuto dare il prodotto di tutto questo lavoro per le persone della strade e per delle mamme in difficoltà.

In un mondo dove l’età avanzata, la debolezza, sono deprezzata, spesso, vogliamo dare una testimonianza di speranza. Le suore malati e più stanchi, sono curate molto bene per le nostre due Suore infermiere e aiutate dell'affetto di tutta la comunità. Fino all'ultimo passaggio, sono accompagnate con molta delicatezza.

La Parola di Dio ci dice:  "Manteniamo ferma la confessione della nostra speranza, senza vacillare; perché fedele è colui che ha fatto le promesse. Facciamo attenzione gli uni agli altri per incitarci all’amore e alle buone opere" (Ebr.10, 23 -24) Sì, la Parola di Dio ascoltata, meditata, condivisa e pregata ogni giorno ci stimolo e dacci un sguardo benevolo che può provocare altri. Un esempio: una domenica, all'uscita della messa, un ragazzo di 18 anni c'annuncio la sua visita per il seguente giovedì. All'ora fissata, si è presentato ed insieme, intorno ad una buona merenda, abbiamo scambiato semplicemente ciò che viviamo e lui ci ha detto i suoi progetti per l’ avvenire. Fu un meraviglioso tempo di scambio e di socievolezza. Ci ha promesso di ritornare! Portiamo questo giovane nella nostra preghiera e anche  tutti gli altri giovani che incontriamo nel villaggio.

Cressier è un villaggio dove la vite è generosa ;la casa Giovanna Antida è al piede della collinetta, in una meravigliosa natura. Siamo inserite bene nella vita del villaggio e nella parrocchia e partecipiamo, per quanto possibile, alle diverse attività organizzate ad ogni periodo dell'anno. In parrocchia, una suora fa parte del cappellanato ecumenico della casa per persone anziane e partecipa attivamente alle messe e ai culti organizzati ogni settimana per i residenti. Un altra va a visitare delle persone anziane e porti loro la comunione. Un altra suora assume ogni giovedì un volontariato allo "Spazio delle Solidarietà", in città di Neuchâtel, vicina a Cressier. Siamo accogliente alle persone che vengono a renderci visita e dividiamo spesso il nostro pasto con le  famiglie delle suore ed amici.

Cressier, Il Landeron sono due parrocchie, con un solo sacerdote che viene anche una volta alla settimana celebrare l’Eucaristia nella nostra casa. Gli altri giorni, ci sono altri sacerdoti amici che  vengono fedelmente per la celebrazione e parecchie persone del villaggio si uniscono a noi. Questo cibo spirituale c'aiuta a vivere sempre un quotidiano non sempre facile a causa della stanchezza dovuta all'età.

Sì, badiamo le une sugli altri e custodiamo nel cuore la gioia e la speranza. La vita comunitaria è ricca e siamo coscienti di essere delle privilegiate. A Dio tutta la gloria!

Sr Paule-Thérèse Noirjean sdc

arrow rtl volver

Partout dans le monde

passpartDescubra la revista de las Hermanas de la Caridad de Santa Juana Antida Thouret: una ventana abierta sobre la Congregación, la Iglesia y del mundo.

Si quieres saber la revista y recibir un número gratuito, usted puede enviar su solicitud a Esta dirección de correo electrónico:
m.jacqueline@suoredellacarita.org

www.partoutdanslemonde.it

Publicaciones

filo1

Esta sección presenta los principales libros que se relacionan con la historia de la Congregación, la vida de Santa Juana Antida y Sante. Y luego Cuadernos Espiritual, DVDs, y mucho más...
libri

 

leer mas

Utilidades
 Links
filo3
 Contactos
filo3
 Area Reservada
filo3
 Pedido de acceso al área reservada
filo3
 Inscripción en Newsletter
filo3

Segui en directafilo3