joomla templates

Mercoledì 11 Febbraio 2015 19:01

Libano: giornata vita consacrata

005

A Maghdouché (Saïda / Libano sud) sabato 31 gennaio

Maghdouché !: « Nostra Signora dell’Attesa » !...  Una tradizione religiosa dice che Maria accompagnava Gesù nelle sue missioni apostoliche lontane. Ma una donna non poteva entrare nelle città pagane, per cui si pensa che in una grotta di quelle zone, Maria aspettava suo Figlio al ritorno della sua missione nei villaggi intorno a Tiro e Sidone! 

In Libano, gli incontri religiosi-religiose si svolgono abitualmente, in zona cristiana, in uno dei numerosi monasteri della montagna libanese. In questo anno della vita consacrata, bisognava dare a questo evento una dimensione particolare…  e "andare verso le periferie esistenziali"  secondo l'espressione di Papa Francesco ! E’ stato scelto un luogo del Sud-Libano : Maghdouché non si può dire che questo luogo sia in una zona cristiana, ma è questo un luogo di missione, povero e ricco nello stesso tempo della diversità di comunità cristiane ed altre, ma è anche un luogo dove la minoranza cristiana si sente minacciata. Sulla collina, vi è una grande statua della Vergine che porta  Gesù, il viso orientato verso il mare, vigilia su Saïda ! Là, nl seminterrato  della basilica greco cattolica dell'Annunciazione, che è in costruzione, parecchie centinaia di religiosi e religiose siamo stati accolti dai vescovi del luogo, greco cattolico e maronita e dal Superiore Generale della Congregazione del San Salvatore che ha celebrato l'Eucarestia.

Anche le differenti congregazioni presenti riflettevano questa diversità dei riti che costituiscono il puzzle libanese! L'altare disposto davanti ad un'immensa baia a vetri, offre un panorama stupendo sulla regione:  la montagna innevata in lontananza, le colline, gli alberi spogli in questa stagione invernale. Ai nostri piedi, uno dei più grandi campi palestinesi - Aïn El Héloué - e, all'orizzonte, il blu del mare si confonde all'infinito con quello del cielo!...

La liturgia eucaristica, celebrata secondo il rito melkita, orienta tutta questa comunità "  nell'offerta che Gesù Cristo ha fatto di sé, una volta per tutte"  trascinandoci al suo seguito nella nostra missione di " Discepolo-apostolo." La forza della nostra presenza qui, in Oriente, non dipende del nostro numero, ma della nostra fede in Gesù Cristo morto e risorto, ci ricorda il Celebrante!...  "  La celebrazione si conclude con la benedizione e la consegna dei ceri che alcuni tra noi accenderanno ai piedi della Vergine, raggiungendo così la preghiera dei numerosi pellegrini, venuti ad affidare a Maria un'intenzione, una preoccupazione, un problema…. 

Come ad ogni incontro interconfessionale è presente anche il Nunzio Apostolico,  Monsignore Gabriele Caccia. Ecco il suo messaggio in 3 punti :

1.Azione di grazia! Dietro l'altare, dice, vedete questo paesaggio in grandezza naturale !  possiamo ammirare l'opera immensa della creazione! Voltandomi verso voi, trovo ancora un altro motivo di azione di grazia più misterioso e sublime, ed è il ringraziare Il Signore per tutto per tutto ciò che egli compie in ciascuno e ciascuna delle vostre vite di consacrati!

.2.Riprendendo Vita consecrata n°110 ci ricorda che " non dovete solamente ricordarvi e raccontare una storia gloriosa, ma avete da costruire una storia gloriosa! Guardate il futuro, dove lo spirito vi manda per fare ancora con voi delle grandi cose"

3.Qui, siamo riuniti intorno a " La nostra Signora dell'attesa"  che ci accoglie, dato che accoglie tutti i suoi"Maria, modello dei Consacrati, ci aiuti a “diminuire”  per lasciare tutto il posto a Dio nella nostra vita…  ad aspettarlo nella nostra vita che verrà trasformata dalla Sua presenza…  E poi, il nostro mondo aspetta anche qualche cosa da noi!... Aspetta da noi la gioia;  aspetta da noi un messaggio, una parola di speranza, dei gesti di pace, di riconciliazione e di perdono reciproco ;  aspetta da noi una testimonianza:  "… la fantasia della carità non ha limiti. "

 Altri incontri sono in programma:

" Svegliate il mondo! "  E’ il tema del simposio sulla vita consacrata che si terrà all'università Kaslik di Beirut, dal 26 al 28 febbraio 2015.

             Buon anno a tutti!                                                               Un gruppo di juniores, sdc

Foto

1-      Saida e Ain el Heloué

2-      Nostra Signora di Maghdouché

3-      La grotta

4-      La grotta

5-      Vergine dell’Attesa

6-      Panorama

7-      La Basilica nuova

Partout | dans le monde

passpartScoprite la rivista delle Suore della Carità di Santa Giovanna  Antida Thouret: una finestra sulla Congregazione, la Chiesa e il mondo.

Se desiderate conoscere la rivista e ricevere un numero omaggio, potete inviare la vostra richiesta a questo indirizzo e-mail:
m.jacqueline@suoredellacarita.org

www.partoutdanslemonde.it

Pubblicazioni

filo1

Questa rubrica presenta i libri principali che riguardano la storia della Congregazione, la vita di santa Giovanna Antida e delle Sante. E poi Quaderni Spirituali, DVDs, ...libri





leggi

Utility
 Links
filo3
 Contatti
filo3
 Area Riservata
filo3
 Richiesta accesso Area riservata
filo3
 Iscrizione Newsletter
filo3
Segui la diretta streaming
filo3