joomla templates

Giovedì 26 Marzo 2015 11:17

Berberati (RCA): Il Centro Giovanile

Breve storia

Il Centro Giovanile é nato  nel 1999 in seguito ad una richiesta inviata alle Suore della Carità attraverso  Monsignor Agostino che allora era Vescovo di Berberati, richiesta accompagnata  da una riflessione sulle condizioni di vita dei giovani in età scolare che vivevano con i loro tutori. Questi giovani provenivano da diversi dipartimenti e regioni della Diocesi, per poter continuare gli studi al liceso privato e nel collegio tecnico « Nemesia ». Erano giovani bisognosi di aiuto e di una struttura di vita che permettesse loro  di prendere coscienza del loro ruolo nello sviluppo del Paese. Le Suore risposero affermativamente a questo appello. 

La finalità

Il Centro Giovanile ha come missione quella di accogliere, sostenere orientare e formare future donne centroafricane perché divangano responsabili, dignitose, capaci di promuovere il benessere nel loro Centro Giovanile e nei dintorni, nella Chiesa e nella società del loro Paese.

La strategie

La giovane viene accolta nel  Centro Giovanile dopo aver presentato la richiesta personale scritta a mano. Il Centro accoglie giovani di diversi gradi scolastici : del CM al terminale. Le giovani seguono i corsi  nelle Istituzioni private della città e, nel pomeriggio, il sostegno scolastico viene organizzato al Centro. Contemporneamente vengono formate da un punto di vista cristiano : condivisione della parola di Dio, ritiri, preghiera, visita agli ammalati e ai carcerati. Per la formazione umana si fa appello agli impegni quotidiani, accompagnati da corsi. Le giovani, da parte loro, a turno, assicurano il servizio  della cucina, i servizi generali, i lavori campestri, il cucito …

I risultati

Per quanto riguarda l’anno in corso, su 20 ragazze, quasi tutte hanno la possibilità di passare  alla classe superiore, malgrado la situazione sociopolitica del R.C.A. Nel foyer si sono molto impegnate nei servizi e nel socializzare con le altre. Il foyer di Santa Giovanna Antida é divenuto il foyer di riferimento per la Diocesi di Berberati.

Le difficoltà

La vita di gruppo non é sempre una realtà facile, per le differenze etniche che spesso creano problemi di divisione. Ad esempio le « Pigmee » hanno avuto difficoltà ad adattarsi ad una vita di gruppo basata su regole che fanno fatica ad accettare. Le spese per le medicine, la pulizia del Centro superano di gran lungo quello che i genitori danno. Questo non ha permesso ad alcune di approfittare dei mezzi messi a loro disposizione per ben studiare e per formarsi come donne responsabili.

Dopo aver condiviso la mia esperienza, voglio cordialmente ringraziare la mia Congregazione che ha accolto delle giovani per la formazione di cui hanno beneficiato durante gli studi. Grazie ancora per l’esperienza vissuta con le giovani.   Sœur Jolly Blanche

Partout | dans le monde

passpartScoprite la rivista delle Suore della Carità di Santa Giovanna  Antida Thouret: una finestra sulla Congregazione, la Chiesa e il mondo.

Se desiderate conoscere la rivista e ricevere un numero omaggio, potete inviare la vostra richiesta a questo indirizzo e-mail:
m.jacqueline@suoredellacarita.org

www.partoutdanslemonde.it

Pubblicazioni

filo1

Questa rubrica presenta i libri principali che riguardano la storia della Congregazione, la vita di santa Giovanna Antida e delle Sante. E poi Quaderni Spirituali, DVDs, ...libri





leggi

Utility
 Links
filo3
 Contatti
filo3
 Area Riservata
filo3
 Richiesta accesso Area riservata
filo3
 Iscrizione Newsletter
filo3
Segui la diretta streaming
filo3