joomla templates

Lunedì 08 Giugno 2015 22:08

Festa per i cristiani dell'Oriente

PARIS-BELLEVILLE 2015

Ogni anno, i cristiani sono invitati a volgere il loro sguardo alle realtà internazionale per essere solidali con i poveri della terra.

Questi’anno, la serata è stata organizzata dal CCFD  -  Comitato cattolico contro la fama e  per lo sviluppo –

L’èquipe pastorale ha attirato la nostra attenzione sui Cristiani che soffrono nel Medio Oriente.          L’animatore della serata è stato Luc Balbont, giornalista specialista del Medio oriente (1)

Lo spettacolo si è aperto con un aperitivo preparata da Sr Teresa. L’accoglienza è stata molto apprezzata !

Abbiamo vissuto un tempo di preghiera intensa e attualizzata, con dei testi già predisposti che presentavano un tema specifico per ogni Chiesa dell’Oriente. Durante la Via Crucis, ogni Stazione evocava una di queste Chiese: le sue origini, la propria spiritualità, le sue gioie e le sue sofferenze. Essendo il giorno della festa  il primo venerdì del mese,  c’è stata anche l’adorazione eucaristica e la celebrazione eucaristica

Nella Conferenza che é seguita subito dopo, Luca Balbont ha contestualizzato la presenza dei cristiani nella Regione, a cominciare dalle origini del Cristianesimo, sin dai primi secoli , una successione di scismi e di concili.

E’ stata anche allestita una mostra di 18 pannelli che illustrano queste storie e  che resta nella Chiesa, per essere visitata da tutti.

In sintessi il giornalista ha spiegato i motivi dell’espansione dell’Islam nella Regione e le violenze che subiscono molti, a causa di lotte fratricide tra sciti e sunniti. Egli ha arricchito  quanto andava dicendo con aneddoti raccolti durante incontri personali. I cristiani soffrono, ma anche i mussulmani non sono risparmiati. Egli ha anche richiamato il ruolo importante delle scuole cristiane che possono  dare una solida cultura a molte generazioni, soprattutto del Libano.

Ciò che ha caratterizzato la serata  é stato il tono ottimista con cui Luca Balbont crede nel futuro, mettendo in luce l’operato di numerose organismi di dialogo e di fraternità tra giovani cristiani e mussulmani. Se ne parla poco, perché ciò è meno mediatico dei drammi, aggiunge il giornalista, ma è vero.

Non c’é avvenire per le guerre e le barbarie ; i cristiani hanno sempre vissuto con i mussulmani e con buoni intenti ; il Medio Oriente sarebbe sfigurato senza la presenza dei cristiani : essi non devono fuggire dalla regione ; é importante che restino e che risistano, facendo tutto quello che si può. Noi dobbiamo aiutarli, ma l’importante è che si sia solidali ed accoglienti verso i rifugiati che arrivano in Francia.

Nel dialogo con il giornalista é stato importante poter chiarire alcuni punti.

Sr Luisette ha dato alcune informazioni sulla presenza, nella regione, di associazioni che sono partiner del CCFD; esse lavorano nei campi dei rifugiati e sono in dialogo con le comunità.

La serata è terminata con una supplica per la Chiesa del Medio Oriente, preparata da Sr Mona Corbani, seguita dal canto del Salmo 22 in lingua araba,e interpretata da Sr Teresa e da altre sorelle.

                                                                     Brigitte Sauquet et Sr Thérèse Abi Jaoudé

--------------------------

  1. (1)Balbont é nato nel 1959 e dal 1989 vive tra Francia e Libano, paese dove risiede la sua famiglia.

In 40 anni di giornalismo, egli ha seguito diversi eventi, alcuni momenti particolari del mondo arabo,

la guerra del Libano (1975-1990), fino alla rivoluzione araba del 2011. Nel 2006 ha ricevuto il premio “Reporter di speranza” per i suoi servizi effettuati in Egitto e in Palestina, e il premio letterario dell’Opera d’Oriente nel 2012 per il libro “ Fino alla fine” (edita da Città Nuova); sono dialoghi con Monsignor Casmoussa, arcivescovo siriaco di Massoul. Attualmente è corrispondente a Beytouth per il quotidiano francofono algeriano “Liberté”

Partout | dans le monde

passpartScoprite la rivista delle Suore della Carità di Santa Giovanna  Antida Thouret: una finestra sulla Congregazione, la Chiesa e il mondo.

Se desiderate conoscere la rivista e ricevere un numero omaggio, potete inviare la vostra richiesta a questo indirizzo e-mail:
m.jacqueline@suoredellacarita.org

www.partoutdanslemonde.it

Pubblicazioni

filo1

Questa rubrica presenta i libri principali che riguardano la storia della Congregazione, la vita di santa Giovanna Antida e delle Sante. E poi Quaderni Spirituali, DVDs, ...libri





leggi

Utility
 Links
filo3
 Contatti
filo3
 Area Riservata
filo3
 Richiesta accesso Area riservata
filo3
 Iscrizione Newsletter
filo3
Segui la diretta streaming
filo3