Calendario del Capitolo Generale

20° CAPITOLO GENERALE – PLANNING

Napoli / Roma, 1 – 26 luglio 2015

Mer.

Ven.

1

3

La nostra esperienza spirituale a Napoli

“Giungere ad Emmaus … Ripartire da Emmaus”

Celebrare “la mensa

* col catino in mano e il grembiule ai fianchi *

Sab.

4 mat.

Eucarestia in “Regina Coeli” – Rientro a Roma

Sab.

4 pm

1.Fase di Introduzione

Adempimenti giuridici e procedurali

Dom

Giov

5

9 ma t.

2.Le “sette miglia” del quinquennio 2010-2015

Il cammino della Congregazione

(a) La narrazione dei “passi fatti” :

le Comunicazioni territoriali

la Relazione generale

il Documento-Sintesi

(b) Rilettura, in chiave di discernimento, del cammino

“Quali semi di futuro nei segni del nostro presente”?

Giov.

9 pm

Il cammino del Movimento “Laici-Amici”

Dei “compagni di strada” si uniscono a noi:

Accogliamo i Laici-Amici !

Ven.

10

Prima sosta

“Suore e laici insieme”, in ascolto dei clamori del mondo

Un grido dalla Siria … Un’eco dal Mediterraneo

La voce dei testimoni

Sab.

11

Le “sette miglia” del Movimento “Laici-Amici”

Quali passi fatti … per quale domani?

La parola ai nostri compagni di viaggio

Dom.

12

Seconda sosta

La Vita religiosa … in un mondo di “clamori”

La voce di un amico: il P. J. Claude Lavigne

Lun.

13

Libero

Mart.

14 mat

Terza sosta

Vivere il carisma vincenziano

nella Chiesa di Francesco

La voce di un fratello: il P. Gregory Gay (Superiore generale – CM)

Mart

Sab.

14 pom

18 mat.

18 pm

3.“sette miglia” del quinquennio 2015-2020

I “passi” della piccola “comunità mondiale”

Progetti “unitari” … Percorsi “territoriali”

I “passi” del Movimento-Laici

Salutiamo gli Amici-laici !

Dom.

19

Libero

Lun.

Giov.

20

23

4.Signore, chi vuoi che guidi “questi” passi ?

Tempo di discernimento

Elezione della Superiora generale e delle Consigliere

Ven.

Dom

24

26

5.“Ripartire … senza indugio”

Gli impegni per il prossimo quinquennio

(a) Definizione degli Atti capitolari

(b) Votazione dei testi

(c) Conclusione del Capitolo

²²²

Esse poi riferiranno ciò che è accaduto lungo la via

e come l’hanno riconosciuto(cfr. Lc 24,35)