joomla templates

Saturday, 03 September 2016 16:32

A Sancey: un tempo di grazia

Dal “suo” si al “mio” sì!

Dal 2 al 18 agosto i due gruppi di noviziato di La Roche e di Roma ci siamo ritrovate a Sancey, paese natale di Giovanna Antida, per vivere insieme questa ultima tappa in preparazione alla prima Professione.

Eravamo in 15, le due responsabili, sr Solange e sr Rosalba e 13 novizie: 8 vietnamite, 3 indonesiane e 2 ciadiane.

L’itinerario per i due gruppi è stato quello di lasciarsi accompagnare dal Sì di Giovanna Antida che ha segnato tutta la sua vita: Il suo sì alla vocazione, alla chiamata e alla missione. Dal suo sì al “mio SI”.

Inoltre è stata una bella opportunità per vivere una forte  esperienza a livello interculturale tra noi.

È stato un tempo di grazia, segnato da tempi forti di silenzio, di preghiera personale e comunitaria, di condivisione e di incontro. Abbiamo avuto la possibilità di visitare i luoghi significativi sulle orme di Giovanna Antida.

Rendiamo grazie a Dio per quanto abbiamo vissuto insieme, per il clima di comunione e di fraternità che abbiamo creato e diciamo grazie a Madre Nunzia per averci dato questa bella opportunità!


Qualche flash di qualcuna di noi!

Questa esperienza vissuta a Sancey è stata preziosa per il mio cammino e per la mia vocazione, che non potrò dimenticare. Mi dà la forza di donarmi con gioia e il desiderio di “portare” avanti l’opera di Dio che Giovanna Antida ha iniziato. Oggi, nel mio piccolo, mi sento responsabile di continuare sulle sue orme di misericordia, di bontà e di tenerezza! “Gratuitamente ho ricevuto, gratuitamente do”. Mita


È stato importante per me conoscere il paese natale di Giovanna Antida, visitare i luoghi significativi dove lei ha vissuto, camminato, servito e amato tutti coloro che avevano bisogno. Sono contenta di aver continuato ad approfondire l’amore ardente che lei aveva per Dio e per il prossimo. Chiedo a Dio la grazia, di rafforzare sempre più in me il desiderio di “appartenere a Cristo e servirlo nei poveri”. In questo tempo ho gustato la bellezza di condividere, con le altre mie compagne che hanno fatto il cammino in Francia, momenti di gioia, di fraternità e comunione nella semplicità e nella diversità. Eliane

Questo incontro è stato per me un’occasione per approfondire di più la vita di Santa Giovanna-Antida. Riassumo in queste parole: Quello che le orecchie hanno sentito e gli occhi hanno visto, resteranno nella mia memoria per sempre. Ciò che è rimasto di più nel mio cuore, è la ricchezza dell’interculturalità, la condivisione, il rapporto fraterno rispettandoci reciprocamente, la collaborazione, la gioia, il dialogo e, la semplicità. Un altro aspetto ancora che mi ha toccata, è stata la testimonianza di Santa Giovanna-Antida la sua forza di lasciare tutto per amore di Cristo senza paura,  la sua fede, il suo coraggio di rischiare, le sue sofferenze, la sua carità, la sua preghiera nella sua vita e, la sua decisione di cercare il volto di Dio sempre, dicendo di pensare solo a Lui e di vivere solo per Lui ...              Florence

“La gioia di essere insieme, di credere nell’amore. L’amore di Dio che è luce, e il sole del mattino”.
Sì, è come questo ritornello, il tempo che abbiamo vissuto insieme tra i due noviziati di Roma e La Roche. La gioia di essere insieme anche quando non si parla la stessa lingua, ma ci siamo capite attraverso il linguaggio dei sorrisi dei gesti. È incredibile…è un’esperienza da vivere! Ciò che desidero dire è che Dio ha fatto per noi delle meraviglie!!!       Lan

È Dio solo che fa per noi delle meraviglie quando Lui chiama e noi rispondiamo “Si”. Come Giovanna Antida diceva spesso: “Quando Dio chiama e lo si ascolta Egli da tutto ciò che è necessario”. S. Paolo nella lettera ai Corinzi afferma: ti basta la mia grazia. Queste parole, di Paolo e Giovanna Antida mi hanno sostenuta e incoraggiata ad andare avanti nel mio cammino. In questo tempo ho avuto tanto gioia di condividere la mia esperienza a Sancey con le altre novizie di Roma. Durante le due settimane vissute insieme, ho ricevuto tanta grazia e tanta misericordia che mi ha fortificato nella fede e mi ha rafforzato nel desiderio di seguire Gesù Cristo. È stato un tempo forte di incontro fraterno. A volte abbiamo vissuto qualche difficoltà legata alla lingua ma, la forza dell’amore ci ha permesso di andare aldilà di questa fatica. Rendo grazie al Signore per il bene ricevuto durante questi due anni di noviziato che mi ha permesso di rafforzare la mia chiamata per rispondere con gioia e generosità il mio Sì a Lui tra le Suore della Carità. Anna Lé

Rendo grazie a Dio per il tempo vissuto a Sancey. È stata una grande gioia di vivere questa esperienza con il gruppo delle novizie che sono a Roma. È stato anche emozionante scoprire dove Giovanna Antida ha vissuto, vedere i luoghi dove lei ha attraversato tante difficoltà e prove. Nonostante tutto non si è lasciata scoraggiare per essere a servizio dei poveri. Mi sento molto toccata dal suo amore, dalla sua fede e dal suo sì a Dio. Oggi anche io desidero imitarla, iniziare una nuova avventura al seguito di Giovanna Antida. Sono molto fiera di appartenere a questa Congregazione. Credo che l’amore del Signore ci unisce le une con le altre nella stessa famiglia delle suore della carità. Insieme camminiamo sullo stesso cammino di “Dio Solo”. Marie Nguyen


Back

arrow rtl back

Partout dans le monde

passpartDiscover the magazine of the Sisters of Charity of Saint Jeanne-Antide Thouret: a window on the Congregation, the Church and the world.

If you desire to know the magazine and receive a free copy, you can send your request on this email address:
m.jacqueline@suoredellacarita.org

www.partoutdanslemonde.it

Publications

filo1

This section presents the main books regarding the history of the Congregation, the biographies on Jeanne-Antide and the Saints... and much more like Spiritual Booklets, DVDs, ...libri

 

leggi

Useful information
 Links
filo3
 Contacts
filo3
 Reserved Area
filo3
 Request of access - Reserved Area
filo3
 Newsletter subscription
filo3
Streaming
filo3